Milano, il Teatro Smeraldo chiude con una 'notte bianca'. 'Rinascerà altrove'

La chiusura del Teatro Smeraldo di Milano, che dal mese prossimo verrà rimpiazzato da un punto vendita della catena enogastronomica Eataly, verrà celebrata nella notte tra il 30 giugno e il 1° luglio con una "non stop" danzante in programma dalla mezzanotte al sei del mattino, conclusa con una colazione offerta proprio dalla società subentrante (che dovrebbe comunque mantenere uno spazio dedicato alla musica e alle performance artistiche).

 "Daremo vita a un grande evento musicale: tireremo via le poltrone dalla platea e faremo ballare tutti quelli che arriveranno", ha spiegato al quotidiano Il Giorno l'impresario Gianmario Longoni, che a tutti i partecipanti regalerà un piccolo lembo di sipario: "Lo divideremo in più di tremila pezzi, quanti i posti del teatro: quello sarà il biglietto valido per assistere alla prima serata dello Smeraldo che rinascerà tra due anni".

Longoni, che continua a gestire il teatro Ciak, è infatti in trattativa con il Comune per l'assegnazione di un terreno, sempre in zona Garibaldi-Repubblica, su cui costruire un nuovo teatro/centro culturale. Ma intanto, polemicamente, non estenderà alle istituzioni locali l'invito a partecipare alla "notte bianca" organizzata per dare l'addio al vecchio Smeraldo: "Perché dovrei? Nessuno ha cercato di trovare una soluzione dopo che è stato proprio un cantiere a rovinare un'attività con trent'anni di successi".
 
 

Dall'archivio di Rockol - Dieci gruppi italiani dai quali ci si potrebbe aspettare una reunion
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.