Tutti gli hits in un solo disco

E’ da circa quindici anni che in Inghilterra si pubblica una serie di compilation (intitolata “Now that’s what I call music!” e giunta già al Volume 40) che ha la caratteristica di presentare i maggiori successi dei sei mesi precedenti all’uscita di case discografiche come Emi, PolyGram e Universal. La serie è molto apprezzata dagli acquirenti inglesi, tanto che la stessa iniziativa sarà adesso disponibile anche negli States. Il primo volume sarà nei negozi il prossimo 20 ottobre (sempre con estratti delle tre etichette prima citate) ma sarà pubblicato dalla Virgin e distribuito dalla Emi. E’ probabilmente la prima volta che alcuni dei “giganti” della discografia collaborano così attivamente in una proposta discografica.
Ecco i nomi compresi nel primo volume:
Janet (“Together again”)
Backstreet Boys (“As long as you love me”)
Fastball (“The way”)
Harvey Danger (“Flagpole sitta”)
Spice Girls (“Say you’ll be there”)
K-Ci and JoJo (“All my life”)
All Saints (“Never ever”)
Tonic (“If you could only see”)
Hanson (“Mmm Bop”)
Cherry Poppin’ Daddies (“Zoot suit riot”)
Imajin (“Shorty”)
Brian McKnight (“Anytime”)
Aqua (“Barbie Girl”)
Radiohead (“Karma police”)
Everclear (“I will buy you a new life”)
Lenny Kravitz (“Fly away”)
Marcy Playground (“Sex & candy”).
Benché le tre major asseriscano che queste compilation inviteranno la gente ad acquistare anche i dischi da cui i brani sono estratti, il rischio potrebbe anche essere un ulteriore calo di interesse verso il prodotto originale, vista la possibilità di comprare, in un colpo solo, tante canzoni di successo di diversi artisti… e risparmiare un bel po’ di soldi.
Music Biz Cafe Summer: piattaforme Web e diritti
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.