Disco in crisi, anche l'industria inglese comincia a zoppicare

Vacilla anche l’ultimo baluardo (insieme alla Francia) dell’industria discografica europea, in questo disastrato 2001: dopo dieci trimestri consecutivi di crescita senza soste, in Gran Bretagna le vendite di dischi sono crollate del 4,2 % nel periodo compreso tra luglio e settembre, secondo le ultime rilevazioni di mercato diffuse dalla British Phonographic Industry.

Il cui direttore per le ricerche Chris Green minimizza tuttavia il risultato: “Le vendite hanno mantenuto livelli molto elevati per lungo tempo”, ha dichiarato il funzionario, “e un calo inferiore al 5 % non rappresenta qualcosa di cui ci si debba preoccupare”. I portavoce della BPI attribuiscono alle condizioni economiche generali e alla riduzione del flusso turistico dopo i fatti dell’11 settembre la flessione del mercato, che non dovrebbe tuttavia invertire il trend di crescita registrato finora nell’anno in corso (oltre il 5 % di incremento, sia in termini di fatturato che di pezzi venduti). .


Il calo delle vendite nel trimestre compreso tra luglio e settembre è risultato ancora una volta particolarmente grave nel settore dei singoli (-20,9 % in valore e – 16,6 % in volume, a 13,4 milioni di pezzi), mentre hanno tenuto – e anzi sono leggermente aumentate - le vendite di album in formato CD.
Music Biz Cafe Summer: radio e TV verso il futuro
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.