Leiber e Stoller guidano la crociata degli autori contro i cloni di Napster

Leiber e Stoller guidano la crociata degli autori contro i cloni di Napster
Autori ed editori musicali alleati della discografia e degli “studios” cinematografici nella battaglia contro MusicCity, KaZaA e Grokster, i siti più popolari tra quelli che si appoggiano al software FastTrack per la condivisione in rete di file audio e video e di software per computer (vedi news).
A condurre in prima persona la crociata contro i servizi di “file sharing” che consentono la circolazione non autorizzata sul Web di brani protetti da copyright sono Jerry Leiber e Mike Stoller (i celebri autori di moltissimi classici del Soul e del Rock and Roll), già distintisi in passato per il loro impegno sul fronte della tutela del diritto d’autore (vedi news). I loro nomi compaiono accanto a quelli degli editori Famous Music, Peer International e Criterion Music su un atto di citazione collettivo firmato dall’organizzazione di categoria National Music Publishers' Ass. (NMPA) per conto di oltre 20 mila editori musicali e che accusa le società succitate di “avere facilitato, contribuito materialmente ed incoraggiato la violazione in larga scala delle più popolari canzoni del mondo”.
Come le azioni depositate in precedenza dalle imprese discografiche e cinematografiche (vedi news), l’atto di citazione promosso dagli editori richiede l’immediata interruzione dei servizi illegali e un risarcimento danni di 150 mila dollari (330 milioni di lire) per ogni brano violato.
“Questa causa non serve solo a proteggere i diritti di chi crea musica nei confronti della pirateria esplicita”, ha commentato all’Associated Press il presidente della NMPA Edward Murphy. “E’ anche un modo di stabilire principii equi per i servizi musicali che desiderano acquisire licenze legalmente, oggi che un mercato legittimo per la musica on-line comincia a svilupparsi”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.