Pianeta boyband: Blue, abbandonati i piani di conquista degli USA

 Pianeta boyband: Blue, abbandonati i piani di conquista degli USA
I Blue, la nuova boyband britannica appena giunta al primo posto delle locali classifiche col singolo “If you come back”, venduto in 87.000 copie, hanno già dovuto abbandonare ogni piano di conquista del mercato USA. Poche settimane fa Lee Ryan, 18 anni, uno dei componenti, aveva causato uno sconquasso nazionale dichiarando “chi c... se ne frega di New York” ed affermando che gli attacchi alle Torri Gemelle erano stati “esagerati dalla stampa”. Ora, dopo una tempesta di 20.000 e-mail da parte di cittadini statunitensi imbufaliti per le improvvide esternazioni, l’etichetta discografica dei boys, la Virgin, ha deciso d’archiviare ogni possibile piano di conquista dell’America. “Il lancio del gruppo è rimandato sine die”, ha riferito un portavoce dell'etichetta ad un quotidiano britannico.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.