Usa, cambia nome la società che gestisce Graceland e 'American Idol'

Usa, cambia nome la società che gestisce Graceland e 'American Idol'


CKX, società americana che detiene i diritti dei talent show "American Idol" e "So You Think You Can Dance", ha cambiato ragione sociale e ora si chiama Core Media Group; nel frattempo ha anche rafforzato l'organigramma con l'ingaggio di Peter Hurwitz (executive vice president, general counsel), Kay Straky (executive vice president, human resources), Matt Apfel (chief digital officer) e Jason Morey (che assume la qualifica di presidente mondiale della divisione musica e della società  19 Entertainment).  

"Ora il nostro obiettivo è di portare Core a un livello superiore", ha spiegato in un comunicato il presidente (in carica da gennaio) Marc Graboff, precisando che la riorganizzazione riguarderà "tanto i contenuti creativi e nuovi mezzi di distribuzione che una trasformazione dei modi in cui ci associamo a sponsor, produttori e artisti per far crescere il nostro business".

Gli asset di Core/CKX includono anche la Elvis Presley Enterprises (che gestisce, tra l'altro, il museo di Graceland) e la Muhammad Ali Enterprises (che detiene i diritti di sfruttamento del nome e dell'immagine del leggendario pugile), mentre 19 Entertainment, già appartenente a Simon Fuller, ne è il braccio operativo per quanto riguarda le produzioni discografiche, l'artist management e l'organizzazione di tour.

Circa un anno fa, CKX aveva cambiato proprietà, dal momento che il fondatore Robert F.X. Sillerman e il Promenade Trust di cui è unica beneficiaria Lisa Marie Presley ne avevano concordato la cessione alla private equity Apollo Global Management per 509 milioni di dollari.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.