Washington, a gennaio un summit nazionale su musica e tecnologia

Washington, a gennaio un summit nazionale su musica e tecnologia
Si terrà nel campus della Georgetown University di Washington, il 7 e 8 gennaio prossimi, il secondo summit annuale organizzato dalla Future of Music Coalition, un ente senza fini di lucro che promuove incontri e dibattiti tra forze politiche ed imprenditoriali su temi che attengono a tecnologia, diritto d'autore ed altre questioni di interesse per gli operatori settore musicale. Imponente e variegato il “panel” dei relatori convocati per la due giorni: ne fanno parte, oltre ad esponenti di rilievo del Congresso USA, la presidente dell'associazione dei discografici RIAA Hilary Rosen, il giornalista musicale Dave Marsh, musicisti come l'ex Talking Heads Jerry Harrison e Ian MacKaye dei Fugazi (anche discografico, in quanto co-fondatore della Dischord Records), nonché rappresentanti di spicco della musica on-line (il vicepresidente di Napster Manus Cooney e Rob Reid, fondatore di Listen.com) e dell'industria musicale americana come Tom Silverman (Tommy Boy) e Danny Goldberg (Artemis Records).
La Future Music Coalition si è segnalata di recente per le sue analisi e i suoi interventi sui temi più caldi del settore, come il futuro dei servizi di distribuzione musicale in abbonamento e i rapporti contrattuali tra artisti e case discografiche.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.