MTV presenta 'Supersonic': c'è spazio anche per le band
senza contratto discografico

MTV presenta 'Supersonic': c'è spazio anche per le band senza contratto discografico
Due ore di musica dal vivo e talk show in diretta; massima interattività con il pubblico, in studio e a casa; apertura ad artisti emergenti e dell'underground musicale, comprese “unsigned bands” e gruppi alle prime armi autocandidatisi o segnalati dagli ascoltatori.
Per il ritorno in grande stile di Enrico Silvestrin, veejay storico dell'emittente, MTV Italia non ha lesinato sforzi: “Supersonic”, 12 puntate in onda ogni venerdì sera dalle 21 alle 23 a partire da domani, 16 novembre, è la scommessa principale per la nuova stagione televisiva lanciata dal network musicale, che per l'occasione inaugura anche un nuovo studio televisivo presso il suo quartier generale milanese (350 metri quadri di superficie, capienza di 150 spettatori: la struttura più grande, tra quelle che MTV possiede in Europa).
“Riprendere la musica dal vivo è la cosa più costosa che si possa fare in televisione, ma resta una delle nostre missioni principali: 140 milioni a puntata possono sembrare uno scherzo per una grande rete generalista, ma per noi rappresentano un investimento considerevole, oltre che un grosso sforzo organizzativo”, dice il managing director Antonio Campo Dall'Orto illustrando al Magna Pars di Milano, oggi giovedì 15 novembre, i dettagli del nuovo programma. Il quale già nel nome rivela una diretta discendenza da “Sonic”, lo show di musica dal vivo che nell'ottobre del 1997 venne tenuto a battesimo proprio da Silvestrin ospitando nel corso di quattro edizioni esibizioni di artisti come Lou Reed, R.E.M., Moby, Noel Gallagher, Alanis Morissette e Francesco De Gregori.
“Non ci interessava replicare la formula, volevamo aggiungere qualcosa di originale: per questo abbiamo pensato a un talk show che coinvolgesse gli spettatori facendoli diventare protagonisti”, spiega Silvestrin, che del programma è anche ideatore e co-autore. In studio, ospiti e pubblico (“appassionati di musica che non saranno lì solo per far numero”, assicura Silvestrin) saranno chiamati a dire la loro su temi d'attualità (primo argomento: gli effetti della tragedia dell'11 settembre sul mondo musicale), ma anche a “recensire” ad ogni puntata due CD di artisti prevalentemente poco conosciuti. Rigorosamente non professionisti saranno anche gli inviati speciali incaricati di raccontare i concerti in corso di svolgimento nel paese nel momento in cui il programma va in onda, nonché alcuni degli artisti e delle band che - a partire dalla sesta puntata - saranno invitati ad esibirsi sul palco, previa selezione effettuata dallo staff di MTV sulla base dei demo e delle segnalazioni pervenute in redazione. Nel frattempo, anche il cast delle prime tre puntate, già definito, apre meritevolmente uno spiraglio all'underground e a nomi ancora poco affermati in Italia: così il menù dell'esordio propone, accanto ai consolidati Tiromancino e agli emergenti The Ark, i Julie's Haircut, band emiliana il cui rock in lingua inglese ha varcato anche le soglie del mercato “indie” statunitense. American Hi-Fi, Sum 41 e Timoria compongono il cartellone della seconda puntata, mentre alla terza parteciperanno Negrita, I Am Kloot e Heather Nova.
“L'obiettivo – sottolinea ancora Silvestrin – è raccontare la musica che spesso non si sente e non si vede in televisione: artisti di culto, magari, che vendono 5-10 mila copie ma che hanno un impatto forte su un certo pubblico e pari dignità artistica dei musicisti più affermati”. I quali non saranno snobbati, neppure loro, da “Supersonic”, con alcuni “bonus” destinati ad arricchire (e colmare) le due ore di durata del programma: la prima puntata offrirà in anteprima il nuovo video di Mick Jagger “God gave me everything” corredato da un'intervista esclusiva a Lenny Kravitz, ospite del nuovo disco del vocalist degli Stones.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.