Altera: 'La nostra musica controcorrente'

Altera: 'La nostra musica controcorrente'
Musica e poesia, raccolte in un nuovo CD, con diciotto brani in cui i versi dei maggiori poeti del Novecento (da Umberto Saba a Cesare Pavese, da Primo Levi a Mario Luzi) vengono musicati attraverso le composizioni degli Altera, band genovese, in pista dal '96 e da alcune settimane nei negozi con questo loro primo disco, intitolato “Canto di spine” e prodotto dal batterista della PFM Franz di Cioccio (vedi news). “Un lavoro strano, lo so”, ha commentato oggi, mercoledì 13, durante la presentazione del disco a Milano il cantante del gruppo Stefano Bruzzone, “Quello che volevamo però era proprio questo: andare contro corrente, far riflettere la gente, dare un contributo a chi come noi non si trova a proprio agio in questo mondo così schifoso”. L'album, che in copertina mostra un'impertinente foto della poetessa Alda Merini, è stata registrato, tra gli altri, anche con il contributi di Emidio Clementi dei Massimo Volume, Omar Pedrini dei Timoria, Roberto Freak Antoni e Paolo Fresu. Tutti i proventi delle vendite del CD saranno devoluti a Emergency.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.