David Gilmour evacuato, bomba della 2a guerra mondiale sotto casa

David Gilmour evacuato, bomba della 2a guerra mondiale sotto casa

Quasi tutti i mesi in Italia viene rinvenuta una bomba della seconda guerra mondiale. Sono tutte statunitensi o britanniche. Ma anche Nel Regno Unito hanno problemi simili, solo che le "loro" bombe sono tedesche. Più esattamente sono quelle fatte piovere dalla Luftwaffe durate il Blitz, la campagna strategica che gli aerei di Hitler compirono (fallendo) dal settembre 1940 al maggio 1941. Furono mesi in cui Stukas e altri velivoli vomitarono sul Regno Unito tonnellate di bombe. Parecchie non esplosero. Una di queste ultime si era infilata, secondo quanto riporta un quotidiano britannico, sotto la casa di David Gilmour. L'ordigno, a quanto pare, giaceva da settant'anni in un terreno proprio di fianco all'abitazione che l'ex Pink Floyd possiede ad Hove, località rivierasca inglese. Dalla tradizionale privacy di Dave nulla è trapelato. A provvedere è stata la più ciarliera moglie Polly Samson, che ha recentemente scoperto le meraviglie di Twitter e ha provveduto ad informare urbi et orbi del ritrovamento bellico. "Ci hanno fatto evacuare tutti", ha scritto la donna riferendosi all'arrivo di una unità della Marina. L'ordigno è stato rimosso; pare




Contenuto non disponibile







si trattasse di una bomba incendiaria, ma che difficilmente avrebbe potuto esplodere. La casa di Hove del chitarrista, dove la famiglia è già tornata, avrebbe un valore di quasi 4 milioni di euro.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.