Non solo Robert Plant, tanti nomi nuovi al festival Womad

Non solo Robert Plant, tanti nomi nuovi al festival Womad

Il festival multietnico Womad (World Of Music, Arts and Dance), che ha preso il via ad inizio anni Ottanta da un'idea di Peter Gabriel, per la sua tornata britannica non si affida certo al solo, e già annunciato, Robert Plant. Il Womad UK di quest'anno si terrà a Charlton Park, Wiltshire, dal 27 al 29 luglio e gli organizzatori hanno comunicato queste nuove aggiunte al cartellone:
Femi Kuti
Khaled
Geoffrey Gurrumul Yunupingu
Toddla T & MC Serocee


DJ Yoda & The Transiberian Marching Band
Balkan Beat Box
Correspondents
Vadoinmessico
Pine Leaf Boys
Soul Rebels Brass Band.

Tutti questi artisti si integrano nella precedente line-up, che era:
Robert Plant & Sensational Space Shifters




Contenuto non disponibile







Hugh Masekela
Jimmy Cliff
Orquesta Buena Vista Social Club
Manganiyar Seduction by Roysten Abel
NZShapeShifter
Tokyo Ska Paradise Orchestra
Peatbog Faeries
Raghu Dixit
Mama Rosin
Ben l'Oncle Soul
Balkan Alien Sound
Alaev Family
Ane Brun
Boubacar Traore
Dizraeli and the Small Gods
Kimmo Pohjonen and DakhaBrakh
Marewrew
Secousse DJs featuring Etienne Tron and Mo Laudi
Jupiter Okwess International
Ballet Nimba
Keb' Mo'
Wilderness of Manitoba
Grupo Fantasma
Lo'Jo
Joe Driscoll & Seckou Kouyate
Narasirato
Spiro
Terem Quartet
Lions Of Africa.
Abbonamento per l'intera manifestazione a 135 sterline, circa 168 euro. Quest'anno il Womad torna anche in Sicilia e sarà a Palermo dal 5 all'8 luglio. Tra gli artisti già annunciati, Portico Quartet (Regno Unito), Seun Kuti & Egypt 80 (Nigeria) e Hanggai (Cina).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.