Musica on-line, brani di U2 e Sting in licenza alla 'indie' FullAudio

Musica on-line, brani di U2 e Sting in licenza alla 'indie' FullAudio
Spinte dalle pressioni esercitate dalle autorità antitrust americane, che temono il ristabilirsi di condizioni di oligopolio sul fronte della musica digitale tramite iniziative come MusicNet e Pressplay (vedi news), le maggiori case discografiche si stanno adoperando per allargare i canali di distribuzione della musica on-line. Su questa strada sembrano muoversi attualmente tutti i maggiori attori in gioco: e così, a una sola settimana dall’annuncio del contratto di licenza che il gruppo Warner Music (uno dei fondatori di MusicNet) ha firmato con il provider indipendente Echo Networks (vedi news) è la leader di mercato Universal Music ad affiliarsi con un’altra delle poche “indie” sopravvissute nel settore della Web-musica, FullAudio Corp.
L’accordo che quest’ultima ha raggiunto con la major discografica del gruppo Vivendi (il primo sottoscritto dalla società francese nel campo della musica on-line al di fuori delle iniziative che essa controlla direttamente, come la joint venture con Sony Music Pressplay) ha durata biennale e riguarda diverse centinaia di titoli, tra cui brani di Sting e U2. E le iniziative “alternative” delle major non sembrano doversi fermare qui: mentre i vertici Warner hanno già annunciato la probabile chiusura di altri accordi nell’arco dei prossimi mesi (vedi news), voci di mercato danno per imminenti operazioni analoghe da parte della EMI, la quale sarebbe in procinto di licenziare repertorio a ben quattro servizi indipendenti di distribuzione musicale on-line.
La stessa EMI, accanto a numerose etichette indipendenti e ad alcune major dell’editoria musicale (vedi news) figura già tra i fornitori dell’intraprendente FullAudio, che oltre ad estendere i contenuti musicali del suo servizio ne sta allargando la piattaforma distributiva. In questo ambito rientra un accordo di fornitura esclusiva che la società ha firmato con Clear Channel Communications, il più potente network radiofonico statunitense. Le emittenti Web che quest’ultima gestisce in cinque città americane (Chicago, Houston, Los Angeles, Phoenix e Salt Lake City) saranno approvvigionate in esclusiva dal servizio in abbonamento sviluppato da Full Audio, il cui lancio è atteso per il prossimo mese di gennaio: la piattaforma proposta dalla società americana consente di scaricare musica sul computer e di archiviarla sul proprio pc in cambio della corresponsione di un canone di abbonamento mensile variabile tra i 5 e i 15 dollari.
Dall'archivio di Rockol - Bono: la straordinaria carriera del cantante degli U2 in 13 canzoni
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.