La sorella di Hendrix racconta: "Quando Jimi faceva Batman"

La sorella di Hendrix racconta: "Quando Jimi faceva Batman"
Jimi Hendrix è stato uno dei primi artisti a "produrre" più dischi da morto che da vivo: la sua discografia è sterminata, per quanto il chitarrista di Seattle abbia avuto una carriera artistica di soli quattro anni e mezzo. Questo perchÈ l’industria discografica ha sfruttato il più possibile la grande quantità di nastri incisi da Jimi in concerto e soprattutto nei suoi studi di registrazione, gli Electric Ladyland di New York. Dopo che tanta gente è riuscita ad arricchirsi con Hendrix, oggi (tutto sommato, legittimamente) è il turno della famiglia. Oggi a Milano il padre Al e la sorella Janie hanno spiegato quali sono i progetti della Experience Hendrix, che tramite un accordo con la MCA sta dando vita a un nuovo catalogo dei dischi del loro geniale congiunto. Per il 14 ottobre sono annunciati due CD; "The best of Jimi Hendrix", raccolta comprendente 20 successi, adatta a chi si accosta a Jimi per la prima volta, e "South Saturn Delta", più indicato per i collezionisti: 15 brani in versione inedita, alcuni dei quali rarissimi. La società Experience Hendrix, che oggi è in possesso di 1.200 nastri registrati da Hendrix, recuperati dalle case discografiche o da altre fonti, intende proporli "senza remixaggi o sovraincisioni come hanno fatto altri"; così ha precisato Janie Hendrix, donna dal piglio molto manageriale, che aveva nove anni quando il fratello morì: "Negli album che pubblicheremo ci sarà il vero Hendrix". L’intenzione è quella di far uscire un disco di inediti all’anno; sono inoltre già stati realizzati un sito internet e una rivista per i fans; seguiranno un museo itinerante, un film-documentario e merchandising a volontà: magliette, poster e via dicendo. Nell’occasione è stato anche presentato un libro che sarà edito dalla Giunti: "La grande storia di Jimi Hendrix", scritto da John McDermott con la collaborazione di Billy Cox e Eddie Kramer.
Poco spazio, durante la conferenza stampa, per i ricordi personali: Janie ha ricordato quando il fratello la inseguiva indossando il mantello reso celebre dalla copertina di "Are you experienced ?", fingendo di essere Batman e cantando la sigla della serie TV. Il padre Al, vecchietto arzillo il cui volto è probabilmente come sarebbe stato quello di Jimi da vecchio, ha invece commentato che tutti ricordano suo figlio per come era sul palco; mentre pochi hanno conosciuto il ragazzo timido, che amava baseball e football, ma non voleva assolutamente che qualcuno gli insegnasse a leggere la musica, preferendo essere un perfetto autodidatta. Janie ha infine spiegato che quando aveva sei anni, aveva promesso al fratello che un giorno sarebbe stata la sua manager, "cosa che oggi finalmente si è avverata; peccato che lui non ci sia più", ha concluso.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.