La colonna sonora di 'Fratello dove sei?' trionfa ai 'Country Awards'

La trentacinquesima edizione dei 'Country Music Association Awards' ha decretato il trionfo di “O brother, where art thou?”, ovvero “Fratello, dove sei?”. Come riporta l'agenzia Reuters, la premiazione si è svolta l'8 novembre alla Grand Ole Opry House di Nashville, nel Tennesse e ha visto la colonna sonora del film di Joel Coen aggiudicarsi il titolo di album dell'anno. Vale la pena di ricordare che il disco ha già venduto due milioni e mezzo di copie. Inoltre, il premio come singolo dell'anno è andato a “I am a man of constant sorrow”, pezzo cantato nel film dai fittizi Soggy Bottom Boys guidati da George Clooney. In realtà la voce solista nel brano è di Dan Tyminski e la prima incisione risale al 1948, per opera del cantante bluegrass Ralph Stanley.
Altri riconoscimenti importanti sono andati a Tim McGraw (artista dell'anno), Toby Keith (miglior cantante uomo) e Lee Ann Womack (miglior cantante donna).
Music Biz Cafe, parla Luca De Gennaro (Direttore VH1 Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.