Madonna è la donna più ricca d'Inghilterra, secondo il 'Sunday Times'

Madonna è la donna più ricca d'Inghilterra, secondo il 'Sunday Times'
Anche se Madonna non è inglese, il suo matrimonio con il regista Guy Ritchie la qualifica per comparire nella classifica dei nababbi del Regno Unito stilata dal “Sunday Times”. Come riferisce l'agenzia Adnkronos, la signora Ritchie ha guadagnato nel 2001 circa 30 milioni di sterline, l'equivalente di 90 miliardi di lire. Con il suo undicesimo posto nella graduatoria complessiva, Madonna è la star dello spettacolo meglio piazzata in classifica e batte nettamente veterani come gli ex-Beatles Paul McCartney (fermo alla cifra di 20,5 milioni di sterline), Ringo Starr (12 milioni di sterline) e George Harrison (10 milioni di sterline). Nemmeno JK Rowling, autrice dei vendutissimi libri della saga di Harry Potter, è riuscita a superare i guadagni della popstar/attrice: è al diciannovesimo posto con 24,8 milioni di sterline.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.