In Inghilterra emergono le foto "proibite" di Jamiroquai

In Inghilterra emergono le foto "proibite" di Jamiroquai
Il quotidiano scandalistico inglese "The Sun" ha pubblicato le foto che Jay Kay, ovvero Jamiroquai, non avrebbe mai voluto vedere su un giornale a grande diffusione. Nelle foto, risalenti ad alcuni anni fa, si ammira infatti il re di "Space cowboy" e "Virtual insanity" vestito da scemo. Ecco una foto di Jay mentre sta per cadere dallo skate, poi una mentre abbraccia il fido cane lupo Sam davanti all'albero di Natale, quindi l'ultima - la migliore - mentre posa con giubbotto di pelle ed occhiali da sole (in casa!) davanti ad un caminetto finto. Al "Sun" (3.900.000 copie vendute giornalmente), inoltre, un "amico" - si fa per dire - del cantante ha poi dichiarato: "A scuola Jay non ci sapeva fare con le ragazze. Le uniche cose cui era interessato erano il suo cane Sam e lo skateboard".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.