Universal Music France lancia e-Compil, il prototipo di Pressplay

Parte dalla Francia, paese di origine della capogruppo Vivendi, la marcia di avvicinamento al lancio di Pressplay, la piattaforma di musica on-line che la casa discografica leader di mercato sta allestendo in joint venture con la Sony Music (vedi news). A sottolineare il carattere di test dell’iniziativa, il prototipo del servizio – in rete dal 2 novembre prossimo – avrà un nome differente (e-Compil) e funzioni ridotte che consentiranno agli utenti di crearsi compilation su misura scaricando dal Web, in forma protetta, un catalogo di titoli corredato da biografie, copertine e link ai siti degli artisti.
L’offerta iniziale comprende soltanto 600 titoli, tra classica e rock, ma con la promessa di 50 nuove aggiunte alla settimana; i file audio, disponibili per ora soltanto in formato WMA (Windows Media Audio) a chi utilizza il sistema operativo Windows, sono protetti da sistemi anti-copia, duplicabili una sola volta su CD vergini e trasferibili per la riproduzione in movimento su lettori portatili digitali in qualità leggermente inferiore a quella dei CD audio (il tasso di compressione è di 64 kb al secondo). L’utente ha disposizione tre opzioni di impiego: può acquistare 20 titoli “alla carta”, senza limiti di tempo, per la cifra di 18 euro (poco meno di 35 mila lire), oppure ricorrere a due diverse forme di abbonamento mensile (per un minimo di sei mesi), pagando 15,5 euro (30 mila lire) per 20 brani o 8 euro (poco meno di 16 mila lire) per 10 canzoni.
A differenza di Napster e di servizi analoghi, che guardano principalmente al mercato giovanile, e-Compil si rivolge, per tipo di offerta, ad un pubblico adulto di età compresa tra i 25 e i 40 anni. “La nostra idea”, ha spiegato l’amministratore delegato di Universal Music France Pascal Negre, “è di saggiare il mercato per sapere ciò che il pubblico desidera. Stiamo preparando il terreno per Pressplay”.
Music Biz Cafe Summer: Covid e diritti, l'onda lunga della pandemia e i timori degli editori
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.