Chadwick (Essential): 'Il futuro delle catene? Fuori dal centro città'

Chadwick (Essential): 'Il futuro delle catene? Fuori dal centro città'

Nessuno dei grandi retailer internazionali di musica e entertainment (si pensi alle vicissitudini di HMV in Inghilterra) sta passando un gran momento. E secondo Mike Chadwick, un guru della distribuzione discografica in Inghilterra con una lunga esperienza nel commercio (Revolver, Vital Distribution) e nella discografia (come cofondatore della Heavenly Records, e ora come braccio destro di Martin Goldschmidt della Cooking Vinyl tramite la società di servizi Essential),  le cose per loro sono destinate a peggiorare. "Credo che il commercio di supporti fisici finirà per essere sempre più appannaggio dei punti vendita specializzati di più alto livello, e che gli indipendenti migliori faranno molto bene anche in futuro", ha dichiarato nel corso di un'intervista rilasciata a Music Week. "Non sono così sicuro", ha aggiunto, "che l'idea delle catene che presidiano il centro città sia un'idea valida nel 21 mo secolo, soprattutto perché affitti e imposte stanno salendo alle stelle. Noi trattiamo merci di basso valore unitario e diventa piuttosto difficile realizzare un profitto in quei tipi di negozi: così, forse, per le catene c'è un futuro non più nel 'salotto' cittadino ma in qualche via laterale".

Chadwick è anche convinto che il digitale possa invertire le sorti dell'industria discografica: "Guardate certi Paesi scandinavi, dove il digitale rappresenta oggi il 50-60 %: in quei mercati c'è crescita, ed è la prima volta in tanti anni che se ne parla nell'ambito dell'industria musicale. Abbiamo toccato il fondo, qui in Inghilterra? Probabile. Può andare peggio? Non credo. Si può solo risalire, sono convinto che i ricavi digitali possano rimpiazzare ciò che abbiamo perduto sul fisico".

E non è così preoccupato dalla fusione tra EMI e Universal, anzi: "Per noi è un'ottima notizia. In giro ci sono un sacco di artisti di medio livello che sono perfetti per noi. Se vendiamo 10.000 copie io sono contento, non dobbiamo venderne un milione per fare profitto".
 
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.