Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 26/10/2001

Tempi duri per Paul Young: finisce in un ‘tour della nostalgia’

Tempi duri per Paul Young: finisce in un ‘tour della nostalgia’
Paul Young è finito in un “tour della nostalgia”. Il cantante di Luton (dove c’è uno degli aeroporti di Londra), classe Cinquantasei, che una volta riempiva i locali da solo sull’onda del successo di brani come “Wherever I lay my hat”, “Love of the common people” ed “Every time you go away”, è saltato sul carrozzone di un festival itinerante tra profumi di anni Ottanta ed amarcord. In Gran Bretagna stanno infatti facendo le prove per un tour, intitolato “Here and now 2001”, che toccherà varie città. Con l’ex Q-Tips vi saranno i Curiosity Killed The Cat (quelli di Ben Volpeliere-Pierrot, se qualcuno se lo ricorda), i T’Pau (sconosciuti in Italia, ma nel Regno Unito nel 1987 andavano bene), gli Heaven 17, Kim Wilde e Go West; il tutto condito da “cover band”, gruppi che imitano formazioni più conosciute. Un’agenzia di viaggi offre un “pacchetto tutto compreso”: ad esempio quattro amici spenderanno in tutto 600.000 lire per concerto più alloggio il prossimo 30 novembre quando il nostalgico show farà tappa a Butlins, nei pressi di Minehead, Somerset.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi