Kim Dotcom, in arrivo un documentario prodotto dal figlio di Donovan

Donovan Leitch, figlio del cantautore scozzese Donovan, produrrà insieme all'attore e produttore Alex Mardikian un documentario su Kim Dotcom, al secolo Kim Schmitz, fondatore di Megaupload, cyber locker chiuso dalle autorità statunitensi per violazione delle leggi sul copyright: il progetto, momentaneamente battezzato "Mega conspiracy", è al momento al vaglio di varie case di produzione.

Ad oggi, in possesso degli autori ci sarebbero circa sessanta ore di girato, tra le quali - oltre ad un'intervista allo stesso Schmitz - diverse testimonianze fornite da ex impiegati della società. Benché al momento non sia ancora stato trovato un distributore per il lavoro, di certo a spedire la pellicola nelle sale non sarà una società in qualsiasi modo collegata a Dotcom: "Questo infrangerebbe ogni regola deontologica", ha precisato Mardikian, "Se il film finisse sotto il suo controllo, non sarebbe più un documentario, ma un super spot - anche piuttosto maldestro - della sua società. Che è esattamente quello che vogliamo evitare".

"Kim fa parte della storia, ma noi - la storia - la vogliamo raccontare nella sua completezza", gli ha fatto eco Leitch, che ha già incontrato Schmitz tre volte dallo scorso autunno.

Kim Schmitz è accusato dalle autorità americane di aver violato le leggi sul diritto d'autore causando danni ai legittimi titolari di copyright per oltre 500 milioni di dollari: il servizio è stato smantellato lo scorso gennaio in Nuova Zelanda con una spettacolare operazione delle forze dell'ordine locali e americane, che ha portato al sequestro di un complesso abitativo del valore di oltre 24 milioni di dollari.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.