Live Nation investe nell'EDM: acquistata Cream Holdings (Creamfields)

Il promoter di musica dal vivo Live Nation ha comprato Cream Holdings, società inglese leader nell'ambito della cosiddetta  EDM (Electronic Dance Music) e organizzatrice dal 1998 dei festival Creamfields.


In seguito all'operazione il fondatore e amministratore delegato di Cream Holdings James Barton assumerà il ruolo di presidente della nuova divisione Live Nation Electronic Music, con l'obiettivo di espandere la presenza del colosso americano nel segmento EDM a livello mondiale.


"Siamo motivati a diventare un leader nella musica elettronica" ha spiegato l'ad di Live Nation Michael Rapino, aggiungendo che la società intende lanciare nuovi festival di EDM in Nord America, Europa e Sud Est asiatico. "Nella sua qualità  di brand tra i più riconoscibili nell'ambito della comunità elettronica", ha osservato, "Cream si trova oggi in una posizione preminente per quanto riguarda la cultura giovanile mainstream".  


L'edizione 20102 del Creamfields UK, in programma dal 24 al 26 agosto a Daresbury, nel Cheshire (vicino a Liverpool) allinea in cartellone nomi come David Guetta, Skrillex, Chemical Brothers, Tiesto, deadmau5, Swedish House Mafia e Benny Benassi, e prevede di attirare oltre 100 mila spettatori.


Ieri, 9 maggio, Live Nation Entertainment ha rilevato i suoi risultati trimestrali aggiornati al 31 marzo, che registrano una crescita del deficit netto  (69,2 milioni di dollari, 37 centesimi per azione: comunque meno di quanto preventivato dagli analisti) a dispetto di un incremento del fatturato  pari al 2 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (868 milioni di dollari contro 849,4). Nell'arco dei tre mesi, gli incassi generati dalla vendita di biglietti sono cresciuti del 3 per cento a 327 milioni di dollari (ma con una flessione dell'utile di esercizio da 45 a 32 milioni), mentre i ricavi della divisione management artistico sono aumentati del 14 per cento a 61 milioni di dollari e quelli da sponsorizzazioni del 9 per cento a 36 milioni.  
 

Dall'archivio di Rockol - Virtual Time, 'Waves Are Calling' #Nofilter per Rockol
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.