Boz Scaggs sul canale streaming di Rockol

Boz Scaggs sul canale streaming di Rockol
Non c’è traccia di frenesia autopromozionale in Boz Scaggs. Il cantante, chitarrista e autore statunitense non snobba la normale routine di interviste a cui si sottopongono gli artisti con un contratto discografico, ma è sinceramente concentrato sulla sua musica, venata di influenze R&B. E’ soddisfatto del suo nuovo album “Dig” e tanto basta: “La mia preoccupazione principale è quella di portare a termine il lavoro in studio con i miei musicisti. Fatto quello, sto a guardare”. Scaggs ha realizzato il disco in stretta collaborazione con il tastierista David Paich e il chitarrista Danny Kortchmar, in totale libertà: “Buona parte della musica è stata scritta a tre e abbiamo lavorato duro, in media per cinque o sei ore al giorno sperimentando diverse soluzioni”, spiega Scaggs. “C’erano molte idee, quindi la registrazione è stata la parte facile del lavoro. Quella difficile è stata la scelta del materiale da usare. Ognuno di noi aveva opinioni molto decise a riguardo e a volte non era facile arrivare a una soluzione che andasse bene a tutti. Si è trattato comunque di questioni personali che siamo riusciti a risolvere”.
Sulla scena dalla fine degli anni ’60, prima con la Steve Miller Band e poi come solista, Boz è arrivato al grande successo nel 1976 con l’album “Silk degrees”. Ora preferisce tenersi una posizione più defilata, anche perché non ama particolarmente il modo in cui oggi viene gestita la musica pop. “Molto di ciò che ora chiamiamo musica non lo è, o almeno non lo è primariamente: è qualcosa da vendere in televisione o alla radio, un prodotto commerciale a tutti gli effetti. C’è molta bella musica nel mondo oggi, probabilmente c’è anche una maggiore varietà di stili rispetto al passato, ma c’è anche un controllo stretto da parte delle grandi corporation, che usano le canzoni per vendere altro, fondamentalmente un’immagine ai teenager”.
Sul canale streaming di Rockol all’indirizzo http://streaming.rockol.it, potete vedere Boz Scaggs colto durante il lavoro in studio di registrazione e sentirlo parlare dei brani di “Dig”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.