Beastie Boys, una causa legale il giorno prima della morte di Yauch

I Beastie Boys sono stati citati in giudizio da un'etichetta statunitense, la Tuf America, lo scorso 3 maggio, il giorno prima della morte di Adam Yauch, scomparso dopo una lotta durata quasi tre anni contro un tumore alla parotide: la notizia, emersa solo nelle ultime ore, ha visto contestare all'ex trio hip hop newyorchese l'utilizzo di due sample (nello specifico, dai brani "Say what" e "Drop the bomb" del gruppo r'n'b di Washington DC Trouble Funk) nelle proprie canzoni "Hold it, now hit it", "The new style" (entrambe dall'album di debutto dei Beasties, "Licensed to Ill" del 1986), "Shadrach" e "Car thief" (queste ultime dalla seconda prova in studio, "Paul's boutique", del 1989).

La Tuf Records ha richiesto una consistente somma di denaro a titolo di rimborso, l'importo preciso della quale, per il momento, non è ancora stato specificato.

Contenuto non disponibile


Kelly Talcott, legale che sta assistendo l'etichetta nel procedimento legale, ha subito dichiarato come l'infelice concomitanza sia da imputare solo alla casualità: "Siamo davvero dispiaciuti per la scomparsa di Yauch, e possiamo assicurare come le tempistiche del deposito della causa legale da parte della Tuf Records non siano state in alcun modo connesse al suo stato di salute. Sia da parte mia che da quella dell'etichetta che rappresento, porgo le condoglianze più sentite alla famiglia, agli amici e ai fan di Adam".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.