Gli eredi di Bing Crosby chiedono 33 miliardi alla Universal

Dopo quella innescata da Courtney Love anche per conto del defunto marito Kurt Cobain (vedi news), per la major americana si profila un’altra spinosa querelle legale in materia di royalty.
Ne sono protagonisti questa volta gli eredi del celebre “crooner” americano Bing Crosby, che pretendono dalla casa discografica un rimborso di sedici milioni di dollari (oltre 33 miliardi e mezzo di lire) corrispondente, a loro dire, all’ammontare delle royalty non pagate sulle registrazioni a suo tempo effettuate dall'artista americano per la Decca Records (etichetta passata in seguito in proprietà alla MCA e, per successiva incorporazione, alla stessa Universal).
Stando ai documenti presentati in tribunale dalla fondazione che amministra il patrimonio dell’artista, Crosby avrebbe dovuto ricevere una royalty del 15 % (calcolata sul prezzo all’ingrosso dei dischi) sulle registrazioni effettuate prima del 1949, mentre dopo quella data la percentuale sarebbe stata modificata in modo da rappresentare il 7 % del prezzo al dettaglio: secondo una certificazione promossa dallo stesso ente, la Universal si sarebbe invece limitata a pagare una royalty del 7 % su tutte le incisioni, sottraendo così agli eredi del cantante i sedici milioni di dollari che questi ultimi reclamano ora in tribunale.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.