Usa e UK, grande successo per il Record Store Day

Per tutti i maggiori negozi di dischi indipendenti degli Stati Uniti il Record Store Day 2012 è stato un grande successo. Il sito americano HITS DailyDouble ha intervistato i responsabili di alcuni dei punti vendita più famosi, registrando la loro soddisfazione per gli esiti commerciali dell'evento che, come noto, si è celebrato in tutto il mondo sabato scorso 21 aprile.


"Abbiamo battuto i risultati dell'anno scorso di appena il 3 %, ma l'anno scorso le cose erano andate talmente bene che sono soddisfatto di ciò che abbiamo fatto" ha spiegato Terry Currier di Music Millennium (Portland, Oregon), aggiungendo che in termini di incassi il 21 aprile è stato finora il miglior giorno dell'anno.


Carl Mello di Newbury Comics (Boston, Massachusetts) parla di un incremento delle vendite pari al 9 % in termini di volumi ma di ben il 50 % in termini di spesa del pubblico, dal momento che i consumatori si sono indirizzati prevalentemente verso gli articoli più costosi (il negozio ha venduto nella giornata oltre 15 mila vinili); lo stesso, spiega John Kunz, è accaduto da Waterloo Records a Austin (Texas), dove si sono registrate vendite superiori del 10 % all'anno scorso in termini unitari e del 16,5 % in termini di incassi. Entusiasta anche Alayna Hill Alderman di Record Archives (Rochester, New York), che riporta incrementi del 16 %: "Non posso credere che dopo 37 anni nel commercio discografico stiamo ancora crescendo".

Anche nel Regno Unito il Record Store Day si è chiuso con forti incrementi delle vendite - da 50 al 100 % - nei negozi di dischi indipendenti: in testa alle richieste, dischi di Beatles, Noel Gallagher e Leonard Cohen.

Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Gaetano Blandini (SIAE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.