Middelhoff: 'Non c'è Bertelsmann senza BMG'

La divisione musicale di Bertelsmann resterà parte integrante del business della holding tedesca, nonostante i conti in rosso dell’ultimo anno resi noti giovedì scorso, 27 settembre, a Berlino (vedi news).
Proprio alla vigilia della conferenza stampa tenutasi nella capitale tedesca, l’amministratore delegato del gruppo, Thomas Middelhoff, lo ha confermato al quotidiano finanziario Financial Times: “Bertelsmann – ha detto Middelhoff – è inconcepibile senza BMG”. Il numero uno del colosso mediatico europeo, dopo avere definito “completamente inaccettabili” i risultati conseguiti dalla casa discografica nell’ultimo anno, ha tuttavia smentito le voci di una prossima, radicale riorganizzazione del gruppo: “La ristrutturazione, compresi i licenziamenti, è stata completata e miriamo a un margine di profitto del 5,7 % per il 2002”. L’obiettivo, fanno notare gli esperti di mercato, è assai ambizioso e superiore al 4,7 % registrato nel 2000, il miglior risultato di sempre per Bertelsmann: “Siamo virtualmente esenti da debiti e abbiamo contante a disposizione”, ha replicato il manager tedesco, “il che significa che a differenza di alcuni nostri concorrenti, che con i debiti debbono lottare quotidianamente, possiamo essere molto aggressivi”.
I punti cardine della visione strategica di Middelhoff restano dunque immutati: sviluppare l’integrazione e le sinergie tra i “contenuti” in possesso del gruppo (che gestisce ampi interessi editoriali e radiotelevisivi, tramite il gruppo RTL, oltre a quelli musicali) e lavorare in vista di un ingresso in Borsa nel 2003 (Bertelsmann è l’unico grande gruppo del business musicale a non essere ancora quotato). “Avevo due problemi principali, BMG e il Direct Group (la divisione che comprende la libreria on-line BOL e i club del libro, ndr)”, ha detto Middelhoff, “e ora li ho risolti entrambi”.
Dall'archivio di Rockol - Dieci gruppi italiani dai quali ci si potrebbe aspettare una reunion
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.