La C.M.I. ricorre al TAR: le regole di Sanremo vanno cambiate

La C.M.I. ricorre al TAR: le regole di Sanremo vanno cambiate
La C.M.I. (Confederazione della Musica Italiana) ha annunciato che impugnerà il regolamento del Festival di Sanremo 2002 e lo sottoporrà al TAR del Lazio, chiedendone la sospensione per vizio di illegittimità e eccesso di potere da parte della Rai. “E’ intollerabile che la C.M.I. sia stata esclusa, dopo oltre un anno di trattative con la Rai, dalla discussione del regolamento del Festival di Sanremo”, ha dichiarato Marco Marsili, presidente delll’associazione nazionale della Confcommercio che rappresenta autori, editori, operatori musicali, audiovisivi, cinematografici e multimediali.
“Avevamo già effettuato un esposto all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato sulla presunta gestione dupolistica delle due associazioni di categoria dei discografici AFI e FIMI aderenti a Confindustria, e l'Antitrust lo scorso aprile ci ha informati di aver trasmesso la pratica per competenza all'Autorità Garante delle Comunicazioni. Abbiamo chiesto al Ministro per le Comunicazioni On. Maurizio Gasparri e a quello per i Beni e le Attività Culturali Giuliano Urbani di intervenire quanto prima, ma l'urgenza di interrompere la situazione fortemente lesiva degli interessi dei nostri numerosi associati ci obbliga al ricorso al TAR".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.