Londra, recupera in Borsa il titolo EMI

Si risollevano le quotazioni del gruppo EMI, dopo il crollo vertiginoso registrato martedì, 25 settembre, alla Borsa di Londra (vedi news). Nella seduta di mercoledì (26 settembre) il titolo della major discografica britannica ha riguadagnato quasi il 10 % del suo valore, raddrizzando parzialmente una situazione che lo aveva visto toccare i suoi minimi storici nella giornata precedente: a provocare il tracollo (vedi news) era stato l’annuncio da parte del management dell’azienda di un calo previsto del 20 % nei profitti relativi all’anno in corso, imputato alle cattive condizioni generali del settore discografico e ai risultati poco brillanti conseguiti nel mese di settembre su tutti i principali mercati.

A proposito di questo ultimo dato, è giusto correggere il tiro rispetto a quanto scritto in precedenza da Rockol: se è vero che l’ultima classifica FIMI/Nielsen riflette una settimana di vendite relativamente modeste per il gruppo EMI/Virgin in Italia (tre soli titoli tra i 20 più venduti, il primo dei quali figura al settimo posto), è altrettanto vero – come la stessa EMI ha tenuto a precisare - che “Stupido hotel” di Vasco Rossi (oltre 660 mila copie vendute) ha mantenuto posizioni di vertice per tutto il mese; durante lo stesso periodo, però, solo altri due dischi pubblicati dal gruppo (su etichetta Virgin), “Proxima estacion: esperanza” di Manu Chao e “Glitter” di Mariah Carey, hanno conquistato una posizione nella Top Ten degli album.
Dall'archivio di Rockol - I migliori album tributo del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.