Definitivo, Prince deve pagare 4 milioni di dollari

Definitivo, Prince deve pagare 4 milioni di dollari

Un giudice di New York ha messo fine alla vicenda legale che ha visto contrapposti Prince e la Revelations Perfume and Cosmetics Inc.
L'azienda aveva fatto causa al folletto di Minneapolis presso una corte federale, ricevendo in primo grado il riconoscimento delle proprie ragioni dal giudice che aveva sentenziato che l'artista avrebbe dovuto pagare danni per 3,95 milioni di dollari per inadempienza contrattuale. La ragione per cui la società di cosmetici basata a Huntingdon, in Pennsylvania, aveva portato Roger Nelson davanti al giudice riguardava un accordo non rispettato in base al quale, dopo avere regolarmente pagato per ottenere la licenza di commercializzazione di un suo nuovo prodotto con il nome d'arte del musicista di Minneapolis e con il titolo del suo album "3121", Prince si sarebbe rifiutato di impegnarsi nella promozione della fragranza dopo il suo lancio, avvenuto nel 2007. Gli avvocati dell'artista avevano presentato ricorso. Ma niente da fare. L'"Hollywood Reporter", in un lungo servizio, spiega che un giudice della Supreme Court della Grande Mela ha accolto le ragioni della Revelations e ha condannato Prince in modo definitivo a versare alla parte lesa 3.948.798,58 dollari.





Contenuto non disponibile







L'avvocato del cantante, Howard King, ha ovviamente protestato paventando un nuovo appello.
 

Dall'archivio di Rockol - "Sign o' the times" di Prince: 5 curiosità sull'album e il tour
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.