NEWS   |   Pop/Rock / 15/04/2012

UK, 'guerra' tra reality. 'The voice' (will.i.am) batte 'Britain's got talent'

UK, 'guerra' tra reality. 'The voice' (will.i.am) batte 'Britain's got talent'

E' di nuovo battaglia, in Gran Bretagna, tra i due grandi reality della stagione. Da una parte il ben rodato "Britain's got talent", largamente
anche se non interamente musicale, creato e capitanato da Simon Cowell, dall'altra il nuovo "The voice". Quest'ultimo va in onda sul primo canale della BBC e i giudici sono will.i.am (Black Eyed Peas), Jessie J, Sir Tom Jones e Danny O'Donoghue (Script). BGT, sulla carta, parte avvantaggiato anche perché ha espresso, nella famosa puntata dell'11 aprile 2009, una certa Susan Boyle. Ma "The voice", più correttamente "The voice UK", si sta rivelando più fresca. E i telespettatori, in questa disfida che vede i due programmi in onda nella stessa serata, la premiano. L'ultima puntata di "The voice", quando i due reality si sono sovrapposti per venti minuti, ha visto una media di 11.8 milioni di persone sintonizzate su BBC1 mentre solamente 5.8 milioni stavano guardando BGT su ITV.













Già nella precedente puntata Cowell aveva dovuto ammettere la sconfitta, e ora si parla di imminenti raddrizzamenti, se non si vuole, dopo aver perso due battaglie, perdere anche la guerra. A metà dello scorso mese il pacioso Tom Jones aveva inaspettatamente attaccato Cowell lasciando intendere che un "non artista" non può permettersi di giudicare dei cantanti. E aveva detto: "Ho guardato altri talent-show e ho pensato: hey, un attimo. Come può questa persona, e non intendo fare nomi, dare consigli a dei cantanti se lui non lo è mai stato? Credo che, prima di fare una cosa simile, sarebbe occorso salire su quel palco e passare attraverso le audizioni".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi