Musica on-line, editori e case discografiche vicini a un accordo

Royalty anticipate per un milione di dollari, in cambio dei diritti di sfruttamento on-line del repertorio per i prossimi due anni: sarebbero questi, secondo fonti americane, i termini dell’accordo che le major discografiche stanno finalizzando con i maggiori editori musicali statunitensi in vista del lancio di servizi musicali in abbonamento come MusicNet e Pressplay (vedi news). Un contratto quadro di licenza non è ancora stato sottoscritto, ma sembra che le parti siano vicine alla firma: le clausole della bozza di accordo concordata tra i discografici e la National Music Publishers’ Association riguarderebbero un ventaglio di servizi che includono l’offerta di streaming on-demand e di download musicali che si disattivano dopo un certo periodo di tempo. Etichette ed editori devono ancora mettersi d’accordo sulle percentuali di royalty spettanti a questi ultimi (titolari, anche in rappresentanza degli autori, dei diritti sulle composizioni), ma è probabile che una decisione in merito verrà presa (in tempi che si preannunciano lunghi) da un organo arbitrale super partes, l’Ufficio Copyright americano. Se, trascorso il primo biennio, il tasso di royalty non dovesse ancora essere stato fissato, l’accordo tra editori e case discografiche prevede il pagamento di una cifra forfettaria di 750 mila dollari all’anno.
Music Biz Cafe, parla Luca De Gennaro (Direttore VH1 Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.