Un altro terremoto in Warner: se ne va Gebhardt

Continuano le scosse di assestamento e i capovolgimenti di fronte nella struttura di vertice della Warner Music: ad andarsene questa volta è uno dei top manager europei del gruppo, Gerd Gebhardt, che dal novembre del 1998 (vedi news) ricopriva il ruolo di presidente per l’Europa settentrionale e centrale. Le dimissioni di Gebhardt, che ha preannunciato di avere nuovi progetti nel business musicale senza tuttavia fornire motivazioni sulla sua decisione, saranno effettive a partire dal 30 settembre prossimo.
Dal luglio di quest’anno (vedi news), il manager della Warner aveva sostituito Paul Russell (Sony Music) nell’incarico di chairman del comitato organizzatore degli IFPI Platinum Europe Awards. Le sue precedenti responsabilità, che abbracciavano i territori di Germania, Svizzera, Scandinavia e Benelux, saranno assunte dal presidente europeo di Warner Music, il francese Paul-Rene Albertini.
Music Biz Cafe, parla Roberto Razzini (Warner Chappell Music Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.