Attacco agli U.S.A.:
Michael Jackson e Britney Spears preparano un singolo

Attacco agli U.S.A.: Michael Jackson e Britney Spears preparano un singolo
L'attacco agli USA dello scorso 11 settembre non ha lasciato indifferenti i cantanti. Ad aiutare i sopravvissuti e chi ha perso i propri cari nelle carneficine di New York e Washington scendono ora in campo alcuni big dello showbusiness. A chiamarli a raccolta è Michael Jackson, che produrrà il singolo benefico, “What more can I give”, con in cuore la speranza che arrivi ad incassare 30 milioni di dollari. Il disco vedrà la presenza di parecchi altri artisti. I nomi che circolano al momento sono questi: Britney Spears, Destiny's Child, Justin degli 'N Sync e Nick dei Backstreet Boys.
“C'è un grande bisogno di raccogliere denaro in questo momento – ha affermato Jackson – e ognuno di noi può fare qualcosa per sostenere così tanta gente. Abbiamo sempre dimostrato che la musica può toccare le nostre anime; è giunto il momento di usare quel potere per far sì che il processo di ricostruzione cominci subito”.
La canzone di Jackson verrà pubblicata "prima possibile" ed anche in una versione in spagnolo, secondo quanto riferito da un portavoce dell'artista.
Ma "What more can I give" non è il primo brano composto sull'onda dell'emozione per gli attacchi terrostici. Giunge infatti notizia che due artisti di tutt'altra estrazione, Johnny Van Zant e Jim Peterik, hanno scritto "The day America cried". Il primo è il fratello minore del defunto fondatore dei Lynyrd Skynyrd Ronnie, ed a sua volta è ora membro della formazione attuale della band sudista, mentre Peterik è l'ex frontman dei Survivor. In attesa della musica, che i due stanno componendo, il testo è già pronto. Un passaggio cita "l'ombra della statua della Libertà", sotto alla quale "giacciono le macerie brucianti del sogno dei nostri padri".
Dall'archivio di Rockol - Thriller: Quando Michael Jackson diventò il Re del Pop
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.