Royalty, diritti, risarcimenti: Weird Al Yankovic pretende 5 milioni da Sony

Royalty, diritti, risarcimenti: Weird Al Yankovic pretende 5 milioni da Sony

L'elenco degli artisti in lite con le major discografiche per l'entità delle royalty digitali si allunga ormai a cadenza settimanale: tra coloro che hanno deciso di  demandare ai tribunali la risoluzione della vertenza rientra ora anche Weird Al Yankovic, popolarissimo soprattutto  per le sue esilaranti cover/parodie di brani famosi.


Attraverso la sua società Ear Booker Enterprises, Yankovic ha fatto causa a Sony Music Entertainment reclamando 5 milioni di dollari: oltre a  ridurgli la royalty sulle vendite digitali (in base alla teoria che interpreta i download come pura vendita anziché come licenze ex novo), la major si sarebbe rifiutata di versargli una quota dei risarcimenti incassati a suo tempo da Napster, KaZaA e Grokster per violazione dei copyright nonché una frazione dei proventi ricevuti da YouTube: uno dei videoclip del cinquantaduenne artista californiano, "White & nerdy", risulta infatti essere tra i più ricercati e visti sulla piattaforma di cui Sony detiene una quota azionaria.  



Contenuto non disponibile

 


L'azione legale è stata avviata presso la Corte Federale del Southern District di New York; uno degli avvocati di Yankovic, Richard Busch, ha già rappresentato la ex società di produzione di Eminem F.B.T. Productions e artisti come Peter Frampton e Kenny Rogers in analoghe cause intentate a Universal Music in materia di royalty digitali.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.