Bassista e discografico: Antonio 'Rigo' Righetti lancia un'etichetta

Bassista e discografico: Antonio 'Rigo' Righetti lancia un'etichetta

Il nome, il volto, la fisionomia e (soprattutto) il basso di Antonio "Rigo" Righetti sono ben noti agli appassionati di rock italiano, che lo conoscono dai tempi dei Rocking Chairs e soprattutto per la lunga militanza nella backing band di Luciano Ligabue.

Da allora ha collezionato innumerevoli session, concerti e collaborazioni artistiche (Edoardo Bennato, Mauro Pagani, ecc.), e oggi si ripresenta anche come discografico:   lanciando un'etichetta, Rigo Records, che si collega idealmente - nel nome e nelle intenzioni - al negozio di dischi che il musicista gestiva a Modena alla fine degli anni '80.
"L'idea", spiega Rigo nel suo "manifesto" di presentazione postato su Facebook e su Twitter, "è di offrire di più e meglio di quello che c'è già", di "scuotere dal basso" (in che altro modo, se no?) la scena underground inseguendo "il sogno di ridare indietro qualcosa che mi è stato donato durante il concerto dei Clash a Bologna, la prima volta che ho ascoltato Thunder Road, la prima volta che ho sentito Bob Dylan rappare la sua Like a Rolling Stone".

Il modello di riferimento sono le più autentiche indies della scena inglese e americana, l'ambizione quella di mettere  un'esperienza trentennale al servizio di giovani talenti. Lo affiancano nell'impresa Frida Fabbrini e Andrea Lepori, tecnico del suono e titolare degli ML Recording Studios; Righetti, che ha alle spalle anche quattro album solisti, si prepara intanto a dare alle stampe un nuovo EP mixato a Los Angeles.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.