Diritto d'autore, i discografici USA si oppongono all'ingerenza del governo

Gli emendamenti proposti alla legge americana sul diritto d’autore dai parlamentari Chris Cannon e Rick Boucher (vedi news) non piacciono alle associazioni di categoria dell’industria musicale e cinematografica. Le due organizzazioni di settore, RIAA e MPAA, hanno iniziato a far circolare tra altre associazioni industriali che operano nel campo dell’entertainment una lettera che le invita ad opporsi al progetto di legge, ritenuto troppo rigido e limitativo della libertà di manovra dei “content provider”, i fornitori di contenuti, per quanto riguarda i servizi interattivi che questi si apprestano a distribuire attraverso Internet.

Secondo le due organizzazioni professionali, la legge Cannon-Boucher “minaccia di irrigidire le industrie americane attive nel settore dell’opera dell’ingegno, sostituendo i modelli di business e gli accordi contrattuali che favoriscono la flessibilità, la sperimentazione e l’adattamento alle richieste dei consumatori con regole imposte dal governo”. La testata Hollywood Reporter, che è venuta in possesso di una copia del documento, aggiunge che RIAA e MPAA hanno iniziato a far circolare il testo tra studi di produzione e registrazione, leghe e associazioni professionali del mondo della musica, del cinema e dello sport con l’obiettivo di creare una coalizione che si opponga all’introduzione delle nuove norme.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.