Amazon punta sui PC per sviluppare il giro d'affari

A dispetto delle recenti notizie che danno in flessione prezzi e vendite di personal computer negli Stati Uniti, il pc fa il suo ingresso nell’emporio virtuale di Amazon. La società di Seattle venderà hardware di marche come Apple, Compaq, Hewlett-Packard e Toshiba attraverso il suo sito Web statunitense, affidando a Ingram Micro (il numero uno in USA tra i distributori di computer) il compito di gestire magazzino e spedizioni, così da contenere i costi di avviamento e di gestione del nuovo business.
Per Amazon, che si sta attrezzando anche per la vendita dell’usato, i personal computer rappresentavano il tassello mancante a una gamma di prodotti, quelli riconducibili all’area dell’elettronica di consumo, che già oggi rappresentano la sua seconda voce di fatturato. Secondo fonti americane, i pc rappresentano oggi l’articolo più venduto su Internet dopo i viaggi e l’abbigliamento e sviluppano un giro d’affari superiore a quello di libri, dischi e video, il “core business” dell’azienda di Jeff Bezos.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.