Record Store Day 2012: le risposte dei negozianti (parte quinta)

 Record Store Day 2012: le risposte dei negozianti (parte quinta)

Torna anche quest'anno il Record Store Day, la giornata internazionale nata con l'intento di celebrare i negozi di dischi indipendenti messi sempre più alle strette dalla pirateria digitale e dalla crisi del mercato. Da una settimana, Rockol sta sentendo i pareri di alcuni dei rivenditori italiani che hanno deciso di prender parte all'iniziativa, ponendo loro tre domande riguardanti il Record Store Day e il proprio giudizio in merito. Questa volta è il turno di Gianfranco del Doodad di Palermo, Fabio del Musicomania di Valdarno, Andromeda Dischi di Strevi, Dario di Mariposa di Milano e Mario del Record Runners di Varese: tutti e 5 hanno risposto al questionario di Rockol, ribadendo più o meno quanto espresso dai loro colleghi nelle puntate precedenti.


Le risposte di Gianfranco (Doodad, Palermo)

Come festeggerai, nel tuo negozio, il Record Store Day?

Per la giornata offriremo rilevanti sconti sui tutti i vinili in negozio e organizzeremo una piccola mostra di rarità e memorabilia

Come si è mossa, dal tuo punto di vista, la discografia italiana per celebrare la giornata?

Personalmente non vedo una particolare attenzione da parte della discografia italiana nei confronti dell'evento.

Hai ricevuto proposte da artisti per live in-store, meet & greet o altre iniziative particolari per l'occasione?

Non ho ricevuto alcuna richiesta,anche perché al sud risulta molto difficile coinvolgere grossi nomi della realtà indipendente. .


Le risposte di Fabio (Musicomania, Valdarno)

Come festeggerai, nel tuo negozio, il Record Store Day?

Festeggeremo il Record Store Day presentando alcune delle novità più interessanti realizzate per l'occasione, come edizioni limitate o stampe in vinile. .

Come si è mossa, dal tuo punto di vista, la discografia italiana per celebrare la giornata?

Onestamente, per adesso non mi sembra abbia fatto granché. Gli unici siete voi che mi avete chiamato per telefono e la cosa è stata gradita. Anche se l'interesse verso il Record Store Day sta crescendo, mi sembra che qui in Italia la cosa non sia sentita come negli Stati Uniti..

Hai ricevuto proposte da artisti per live in-store, meet & greet o altre iniziative particolari per l'occasione?

No, ma essendo un piccolo negozio di provincia penso sia normale. Abbiamo fatto dei live in-store, solo per la notte bianca, durante la quale il comune si mostra un po' più permissivo nel tollerare il "rumore". .


Le risposte di Stefano (Andromeda Dischi, Strevi)

Come festeggerai, nel tuo negozio, il Record Store Day?

Essendo un ingrosso, come negli anni precedenti (soprattutto gli ultimi 2), stiamo monitorando quotidianamente le uscite delle etichette per cercare di avere più titoli possibili da fornire ai clienti.

Come si è mossa, dal tuo punto di vista, la discografia italiana per celebrare la giornata?

Al momento praticamente non si è mossa, confidiamo delle prossime settimane.

Hai ricevuto proposte da artisti per live in-store, meet & greet o altre iniziative particolari per l'occasione?

No, sempre per il fatto che siamo grossisti e non un negozio.


Le risposte di Dario (Mariposa, Milano)

Come festeggerai, nel tuo negozio, il Record Store Day?

Abbiamo aderito anni fa all’iniziativa appoggiando l’idea che ci è sembrata valida per sostenere il piccolo retailer, ma non ci saranno celebrazioni, come del resto negli anni precedenti. Rimane un appuntamento più sentito nel paese dove è stato concepito.

Come si è mossa, dal tuo punto di vista, la discografia italiana per celebrare la giornata?

Le major, per l'occasione, hanno inviato prenotazioni per prodotti (soprattutto vinili) realizzati in quantità limitata.

Hai ricevuto proposte da artisti per live in-store, meet & greet o altre iniziative particolari per l'occasione?

No, nessuna proposta. Qualsiasi mossa organizzativa è legata a iniziative personali. Abbiamo fatto e facciamo questo tipo di incontri durante l’anno, non legate alla ricorrenza.


Le risposte di Massimo (Record Runners, Varese)

Come festeggerai, nel tuo negozio, il Record Store Day?

Come in passato, organizzeremo un live in-store.

Come si è mossa, dal tuo punto di vista, la discografia italiana per celebrare la giornata?

A mio avviso, per niente. I discografici italiani sono più interessati a vendere compilation di Sanremo alla grande distribuzione, mentre dei negozi indipendenti importa poco, al punto che li hanno fatti morire quasi tutti. Cercano solo di aumentare ogni anno dello 'zero virgola' il fatturato e raggiungere il budget. A questo punto, vendere scarpe, prosciutti o trappole per topi è assolutamente la stessa cosa. Sull'argomento il libro "Il 33° giro" ( Arcana ) è davvero molto istruttivo e divertente.

Hai ricevuto proposte da artisti per live in-store, meet & greet o altre iniziative particolari per l'occasione?

Mi capita sovente di ospitare artisti italiani e stranieri che approfittano dell'occasione per scambiare due chiacchiere col pubblico e vendere qualche cd autografato.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.