NEWS   |   Industria / 23/08/2001

Nasce lo Shortlist Prize, versione USA del Mercury Prize inglese

Nasce lo Shortlist Prize, versione USA del Mercury Prize inglese
Sarà consegnato l’11 settembre prossimo, dunque a poche settimane dall’annuncio dell’iniziativa, il primo Shortlist Prize for Artistic Achievement in Music, versione americana del prestigioso Mercury Prize inglese a cui gli organizzatori del premio confessano apertamente di essersi ispirati. Secondo Billboard, che ha diffuso per primo la notizia, artisti come Beck, Macy Gray, Dave Grohl, Aimee Mann, Trent Reznor, Lucinda Williams e i Roots hanno già accettato di far parte del comitato giudicante che selezionerà i 10 album candidati all’“award” pescando da una prima rosa di 80 nomination. A differenza di quanto avviene con i Grammy, l’assegnazione dello Shortlist Prize prescinderà da ogni categoria o genere musicale e sarà basata su valutazioni puramente artistiche. Una volta tanto, insomma, il successo commerciale di massa sarà considerato come criterio di esclusione: proprio allo scopo di garantire la promozione degli artisti meno popolari o emergenti, il riconoscimento non potrà premiare album che abbiano venduto più di 500 mila copie sul mercato nordamericano. Le nomination, ancora da annunciare, possono riguardare solo gli album pubblicati dopo il 30 giugno dello scorso anno.