Il figlio del Sultano del Brunei ama i Super Furry Animals (e il figlio di Berlusconi preferisce Paul Weller)

Il figlio del Sultano del Brunei ama i Super Furry Animals (e il figlio di Berlusconi preferisce Paul Weller)
I gallesi Super Furry Animals, i quali hanno appena piazzato il loro "Radiator" nella Top 5 degli "album del 1997" sia del New Musical Express sia del Melody Maker, hanno scoperto d'avere un fan speciale: il figlio del Sultano del Brunei, uno degli uomini più ricchi del mondo. Il Sultano, infatti, nella lontana isola indonesiana abita in una reggia con mille stanze. Al termine del loro concerto di supporto ai Blur, al Wembley di Londra pochi giorni fa, i Furries si sono infatti ritrovati il ragazzo che li attendeva (in compagnia di due voluminose guardie del corpo) nei loro camerini. "E' un ragazzo di 14 o 15 anni", ha detto un portavoce del gruppo, "si è fatto fare una foto col gruppo e si è comportato come qualsiasi ragazzo in presenza del suo gruppo preferito, facendosi firmare un po' di roba. La band si è comportata come con qualsiasi fan, cioè come una persona da trattare con rispetto. Ovviamente è straricco, ma se vuole farsi firmare della roba può entrare senza problemi, come gli altri". Ma perché al figlio del Sultano del Brunei piacciono proprio i Super Furry Animals? "Non ne ho idea", ha replicato il portavoce della band.
Un malizioso accostamento ci spinge a segnalarvi il fatto che, a domanda, recentemente Piersilvio Berlusconi (il figlio di Silvio), ora dirigente televisivo in Mediaset, ha dichiarato: "La musica mi piace tutta". Ma qualcuno in particolare? "Preferisco ascoltare Paul Weller. E mi piace parecchio Stan Getz".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.