Presentato l’Online Music Competition Act

Venerdì 3 agosto è stato presentato negli Stati Uniti un disegno di legge, denominato Online Music Competition Act, indirizzato ad evitare fenomeni di monopolio nel mercato della musica digitale.
Il progetto, presentato dal senatore democratico Rick Boucher e dal repubblicano Cristopher Cannon, costringerebbe le case discografiche ad offrire contratti di licenza del proprio catalogo non solo a MusicNet e PressPlay, ma a anche a servizi di distribuzione indipendenti. La preoccupazione dei politici firmatari del progetto è che MusicNet e PressPlay –ideati dalle stesse major, rispettivamente BMG/Warner/EMI e Sony/Universal– finiscano con l’accordarsi detenendo l’80% del mercato della musica digitale on-line, tagliando fuori i servizi indipendenti come Liquid Audio o Ulipster.
Il progetto è già stato condannato dalla case discografiche. Hillary Rosen, a capo dell'associazione di categoria RIAA, lo ha bollato come “una pessima soluzione ad un problema reale", paventando "una lunga guerra legale”.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Claudio Buja (presidente Universal Music Publishing)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.