NEWS   |   Pop/Rock / 13/03/2012

UK, 'guerra' tra 'The voice' e 'Britain's got talent'. Tom Jones attacca

UK, 'guerra' tra 'The voice' e 'Britain's got talent'. Tom Jones attacca

In Gran Bretagna probabilmente se ne vedranno delle belle tra qui e il prossimo 24 marzo, data in cui contemporaneamente dovrebbe debuttare il nuovo programma musicale "The voice" e tornare sui piccoli schermi "Britain's got talent". Mentre secondo molti commentatori la scelta dello stesso giorno è deliberata, con il palese intento di generare una "guerra di ascolti", il primo atto bellico arriva, piuttosto inaspettatamente, dal pacioso Tom Jones. Il veterano artista gallese è stato scelto come giudice (gli altri tre sono will.i.am, Jessie J e Danny O'Donoghue) e ha attaccato Simon Cowell, il potente boss sia di "X Factor" sia di, appunto, "Britain's got talent". Seppur non menzionando direttamente il nome di Cowell, Jones ha lasciato intendere che un "non artista" non può permettersi di giudicare dei cantanti. E ha detto: "Ho guardato altri talent-show e ho pensato: hey, un attimo. Come può questa persona, e non intendo fare nomi, dare consigli a dei cantanti se lui non lo è mai stato? Credo che, prima di fare una cosa simile, sarebbe occorso salire su quel palco e passare attraverso le audizioni". Vedremo ora cosa e come risponderà Cowell. A "The voice" (che forse finirà per essere chiamata "The voice UK") i giudici, a differenza di quanto accade per "X Factor", siedono con le spalle ai concorrenti e devono formarsi una opinione esclusivamente in base alla bravura vocale dei cantanti. Il format è olandese. La trasmissione andrà in onda su BBC One.












Pare che la BBC avesse offerto uno dei posti da giudice a Bruce Dickinson degli Iron Maiden, ma il rocker avrebbe declinato l'invito definendo il programma "una cagata".
 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi