AJ ancora in clinica, i Backstreet Boys rimandano il tour

AJ ancora in clinica, i Backstreet Boys rimandano il tour
AJ McLean dei Backstreet Boys, entrato volontariamente in clinica nelle scorse settimane, è stato invitato dai medici ad estendere il suo programma di recupero d’altre due settimane. I suoi compagni di gruppo sono andati recentemente a trovarlo e l’hanno trovato in forma, e comunque sulla buona strada. AJ si sta sottoponendo ad una cura per combattere i suoi problemi d’alcoolismo, ansietà e depressione. La novità ha però fatto slittare il nuovo inizio del tour nordamericano dei BSB: i Boys avrebbero dovuto calcare le assi del Bradley Center di Milwaukee, Wisconsin, il prossimo 7 agosto, ed invece si trovano costretti a far scivolare la data al 24. Tutti i concerti programmati dall’8 al 22 agosto verranno recuperati nel prossimo ottobre. La serie di show si protrarrà fino al 20 ottobre, giorno della data finale a Chula Vista, California.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.