Condannato a 25 anni di carcere Roy Estrada, ex bassista di Frank Zappa

Condannato a 25 anni di carcere Roy Estrada, ex bassista di Frank Zappa
E’ stato condannato a 25 anni di reclusione Roy Estrada, bassista noto per aver suonato dal 1964 al 1975 nei Mothers Of Invention del leggendario Frank Zappa. Il musicista, 68 anni, è stato giudicato colpevole di abusi sessuali continui nei confronti di una ragazzina di 14 anni. I fatti sarebbero stati operati da Estrada dopo il 2006, una volta uscito da un carcere californiano per una condanna di 6 anni attribuitagli per un reato simile commesso nel 1994. Essendo recidivo, il bassista non potrà usufruire dei benefici di legge e dovrà quindi scontare la sua pena fino all’età di 93 anni. Roy Estrada, oltre ad aver suonato con Zappa, fu uno dei fondatori della famosa band southern-rock dei Little Feat, nonchè membro della band di un altro simbolo della musica psichedelica americana come Captain Beefheart. Negli ultimi anni ha suonato con diverse band tributo a Frank Zappa, composte con alcuni ex membri dei Mothers Of Invention.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.