Concerti, Chris Cornell: tre date in acustico in Italia a giugno

Concerti, Chris Cornell: tre date in acustico in Italia a giugno

Poco dopo il passaggio coi Soundgarden, previsto per il prossimo 4 giugno all'Arena Concerti della Fiera di Rho, alle porte di Milano, Chris Cornell tornerà nel nostro Paese per una manciata di date del suo "Songbook tour", stringa di eventi che vedrà il frontman esibirsi accompagnandosi dalla sola chitarra acustica: lo spettacolo vedrà l'artista di Seattle rileggere in chiave unplugged i brani più celebri dei gruppi che l'abbiano visto parte della propria line-up, ovvero - oltre agli stessi Soundgarden - Audioslave e Temple of the Dog. I concerti in acustico di Cornell sono stati programmati i prossimi 25, 26 e 29 giugno rispettivamente a Udine, presso il Castello, Torino, alla Colonia Sonora e Firenze, alla Cavea del Nuovo Teatro
dell’Opera: i tagliandi saranno disponibili dal prossimo lunedì, 27 febbraio, presso il circuito TicketOne a prezzi che verieranno da location a location.

[acquista qui la discografia di Chris Cornell]

[leggi qui i testi delle canzoni di Chris Cornell]

Ecco, nel dettaglio:

UDINE
Poltronissima numerata: €35,00 più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali
Poltrona numerata: €30,00 più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali
Poltrona non numerata: €25,00 più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali

TORINO
Primo settore: €30,00 più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali
Secondo settore: €25,00 più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali

FIRENZE
Posto unico in prevendita: €25,00 più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali
Posto unico in cassa il giorno dello show: €30,00




Recentemente Cornell si è esibito, sempre accompagnandosi da solo con la chitarra acustica, ad una serata organizzata dallo staff dell'attuale presidente statunitense Barack Obama per raccogliere fondi da devolvere alla campagna elettorale in vista delle prossime consultazioni politiche di fine 2012: sul palco l'artista si è prodotto in un omaggio a Whitney Houston, eseguendo una rilettura di "I will always love you", brano scritto da Dolly Parton che consacrò la cantante presso il pubblico mondiale (grazie anche all'inserimento nella colonna sonora del film - interpretato dalla stessa Houston - "The bodyguard", del 1992).

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.