Rapino (Live Nation): 'L'affluenza ai concerti non sta diminuendo'

Rapino (Live Nation): 'L'affluenza ai concerti non sta diminuendo'

 La domanda di musica dal vivo è "stabile, a dispetto dell'incertezza economica". Lo ha spiegato Michael Rapino, amministratore delegato di Live Nation Entertainment, nella <i>earning call</i> indetta per illustrare e commentare i risultati trimestrali e annuali della società: se il fatturato dell'ultimo "quarter" registra un calo (- 4,2 per cento), quello annuale - 5,38 miliardi di fatturato - indica al contrario una crescita del 6,3 per cento. Nell'ambito dei concerti l'incremento è stato del  2 per cento (+ 14,5 per cento gli incassi generati dalla pura vendita dei biglietti), mentre in termini di affluenza le cose sono andate meglio in Nord America (31,06 milioni di biglietti venduti) che nel resto del mondo (15,7 milioni). I ricavi della divisione di management Artist Nation sono aumentati dell'8,5 per cento a 393,1 milioni di dollari, quelli generati dalle sponsorizzazioni dell'11,1 per cento a 179,7 milioni,  mentre quelli prodotti dalla divisione e-commerce hanno registrato un balzo in avanti del 64,3 per cento a 144,4 milioni.

 
 Durante l'anno, ha ricordato Rapino, Live Nation ha investito molto nella creazione di un database integrato, LiveAnalytics, che oggi conta oltre 200 milioni di clienti (110 milioni quelli che si sono registrati per ricevere aggiornamenti via e-mail) e ha acquistato la società specializzata BigChampagne con l'obiettivo di incrementare le attività di <i>fan engagement </i>.


La società ha anche speso 15 milioni di dollari nello sviluppo e nel miglioramento della piattaforma di Ticketmaster (il progetto, che prevede anche il lancio di nuove applicazioni per dispositivi mobili comporta una spesa prevista complessiva di 75 milioni di dollari), mentre un altro fronte di innovazione è rappresentato da Pricemaster, uno strumento sviluppato in partnership con MarketShare per applicare, nella maggior parte degli impianti di proprietà della società e previa l'autorizzazione degli artisti di volta in volta interessati, una politica di prezzi "dinamici" (e cioè fluttuanti in base alle varizioni nella domanda e nell'offerta).


Nel 2011 Live Nation ha anche incrementato la sua presenza a livello mondiale aprendo uffici in Croazia e Corea del Sud, mentre l'agenzia di management Front Line capitanata da Irving Azoff ha messo sotto contratto Mariah Carey.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.