Napster, fan ed esperti di mercato dubitano sulla ripresa

Napster, fan ed esperti di mercato dubitano sulla ripresa
Molti fan della prima ora sembrano intenzionati a voltare le spalle a Napster, concedendo poche possibilità di ripresa al sito californiano dopo la decisione di sospendere a tempo indeterminato il servizio di scambio di file in rete per imprecisati motivi tecnici legati all’aggiornamento del software (vedi news). “Napster è morto sei mesi fa, ma si sono ricordati solo ora di ricoprire la tomba di terra”, ha commentato nei giorni scorsi un fan deluso su una delle chat line che consentono la condivisione di file “peer-to-peer”, secondo quanto riporta un articolo pubblicato dall’agenzia Reuters. Altri ex utenti del servizio attaccano le case discografiche per avere ridotto all’impotenza il sito di “file sharing” e non risparmiano critiche al suo ideatore Shawn Fanning, accusato di essersi venduto per denaro. Gli esperti del settore rincarano la dose: Cary Miller, un dirigente nel settore di media di base a Los Angeles, osserva che “del Napster di un tempo è rimasto solo il guscio”, aggiungendo che i problemi tecnici riscontrati sul sito rischiano di allontanare per sempre dal servizio una grossa fetta dei suoi ex estimatori. Secondo P.J. McNealy, analista della società di ricerca GartnerG2, “il marchio di Napster ha ancora un valore per i consumatori, ma ogni giorno che passa senza che il nuovo servizio entri in funzione, quel valore crolla”. Mentre altri osservatori sono ancora meno ottimisti, sottolineando che in questo momento la base di utenti del sito è ridotta allo zero e che Napster, nel momento in cui lancerà il nuovo servizio a pagamento (vedi news) dovrà praticamente ricominciare tutto da capo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.