Causa da 50 milioni contro Neal Schon, chitarrista dei Journey

Causa da 50 milioni contro Neal Schon, chitarrista dei Journey

Il 2012 è iniziato male per i Journey. Il mese scorso il loro batterista Deen Castronovo era stato arrestato per aggressione ai danni della sua fidanzata: stando a quanto emerso, il musicista sarebbe stato tratto in stato di fermo dalle autorità della contea di Polk, nello stato dell'Oregon, con le accuse di sequestro, aggressione, molestie e intralcio alla giustizia. Portato nel più vicino posto di polizia, Castronovo era stato liberato dopo il versamento di una cauzione pari a 52.000 dollari e si è ora in attesa di vedere se il musicista finirà sotto processo. Oggi è la volta del chitarrista Neal Schon. Il musicista, 57 anni, un lontano passato nei Santana, è stato infatti colpito da una richiesta per danni pari a 50 milioni di dollari. La richiesta, abbinata ad una querela, proviene da Tareq Salahi, ex marito di Michaele Salahi; quest'ultima ha recentemente lasciato il marito Tareq dopo che il consorte ha scoperto che la donna da anni viveva una doppia vita accanto a Schon. Il cornificato, furioso, ha lanciato una battaglia legale contro Neal chiedendogli l'enorme cifra come compenso per aver distrutto la sua vita coniugale.





Contenuto non disponibile







Non pago, Tareq chiede anche altri 450.000 dollari per costi vari. In realtà la storia sarebbe ancora più complicata in quanto nel luglio 2011 Neal si è sposato con Ava Fabian e nel settembre dello stesso anno ha ammesso che aveva da anni una relazione con Michaele. Due mesi dopo Ava ha denunciato Neal; in mezzo c'è anche una torbida storia di un inscenato "rapimento" di Michaele e una non meglio precisata vicenda in cui Neal avrebbe postato su Facebook delle foto porno ritraenti se stesso.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.