Giffoni Film Festival, ecco gli ospiti della sezione musicale

Dopo gli esperimenti dell'anno scorso, il Giffoni Film Festival, la manifestazione cinematografica con "la giuria più affidabile del mondo" perché composta da bambini e ragazzi dagli 8 ai 19 anni, apre quest'anno alla grande musica italiana.
Dal 14 al 21 luglio, infatti, la ventunesima edizione della rassegna campana offrirà concerti di notevole spessore artistico grazie alla presenza di Carmen Consoli, Tiromancino, Marina Rei, Enrico Ruggeri, Paola Turci, Umberto Tozzi, Pacifico. Il tutto ovviamente si integrerà con il calendario delle presentazioni cinematografiche che quest'anno potrà contare sull'esclusiva europea di "Jurassic Park 3", il 20 luglio, e sulla presenza di una star internazionale come Oliver Stone e di un premio Nobel come il polacco Lech Walesa, ex presidente della Polonia e prima ancora ex leader del sindacato indipendente Solidarnosc.
La sezione musicale del festival, diretta artisticamente dal giovanissimo Pierluigi Diaco, non si esaurisce però con i semplici concerti di artisti più o meno noti. Da settimane, infatti, è stata data la possibilità ad artisti esordienti d'età inferiore ai 27 anni di inviare cd, dat e cassette al comitato (compresi brani in formato mp3 da inviare al sito www.giffoniff,it) che per altri due giorni ancora selezionerà le otto migliori proposte da presentare durante le serate della rassegna.
A condurre il tutto, dal 14 al 21 luglio, ci sarà Pupo, ormai diventato showman a tutto tondo. "Col passare del tempo sono diventato come quelle vecchie botteghe di paese", scherza "dove dall'ago ai medicinali trovavi di tutto. Bene, io da un po' di tempo a questa parte canto, recito, presento, faccio il telecronista sportivo, ballo, scrivo libri. Insomma, sono diventato un factotum... e scherzando scherzando adesso ho messo in piedi anche una cordata per levare la Fiorentina dalle mani di quell'arrogante di Cecchi Gori. Speriamo bene...".
A chiudere l'incontro di questa mattina, 5 luglio, nella splendida cornice del Caffè delle Arti, all'interno della Galleria d'Arte Moderna di Roma, è ancora una volta Diaco, che promette che sul palco di Giffoni accadrà di tutto un po'. "Tutti gli artisti che abbiamo invitato sono pronti a mettersi in gioco con improvvisazioni e set allestiti all'ultimo momento. Tutti verranno qui per far musica nella maniera più tranquilla e serena possibile. Rischiando la felicità, facendo diventare la musica un concetto".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.