NEWS   |   Pop/Rock / 08/02/2012

La strana coppia, l'urban rapper Labrinth propone duetto a Susan Boyle

La strana coppia, l'urban rapper Labrinth propone duetto a Susan Boyle

Ha cantato un pezzo dei Rolling Stones ed uno dei Depeche Mode, quindi un minimo di infarinatura musicale "moderna" Susan Boyle l'ha. Certo che da qui a passare al rap, ce ne vuole. Vedremo se il Fenomeno accetterà la proposta di Labrinth, perché è infatti stato proprio il compositore, che spazia dal genere urban al rap passando per R&B e dubstep, a proporre a SuBo un duetto.  L'artista, nato nella zona londinese di Hackney -dove abita Leona Lewis- 22 anni fa, ha pubblicato il suo primo singolo nello scorso settembre.  Il disco, "Let the Sun shine", si è spinto fino al numero 3 della chart del Regno Unito. In ottobre ecco un altro singolo, "Earthquake", che scuote la classifica e arriva in seconda posizione. Su "Earthquake" l'ospite è il vecchio amico Tinie Tempah, e la canzone rimane in Top 10 per sei settimane. L'artista, classe Ottantanove, si appresta ora a pubblicare il suo primo album. Il lavoro, che uscirà per Syco Records del boss Simon Cowell di "X Factor", è intitolato "Electronic Earth" e sarà nelle rivendite dal 19 marzo. Labrinth ha detto: "Le voglio bene, a quella donna lì. Spero che faremo un duetto, anche se Simon dice che non è una buona idea. E io invece gli faccio sempre: ma sì che è una buona idea, funzionerebbe. Penso che farò una cosa di questo tipo: cercherò di farla sgattaiolare in studio per provare a registrare qualcosa. Poi lo farò ascoltare a Simon e vedrete che dirà: fantastico!".





Contenuto non disponibile







Il musicista, riferendosi al suo album, ha aggiunto: "In testa ho un grande universo e amo esprimerlo, la mia etica è la libertà musicale". Su "Electronic Earth" dovrebbero trovare posto, tra gli altri brani, "Beneath you're beautiful", duetto con Emeli Sandé, "Climb on board" e "Sweet riot".
 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi